Logo stampa
Terre di Faenza - Benvenuto nel sito ufficiale di informazione turistica di Terre di Faenza - Home Page
 
Benvenuto nel sito ufficiale di informazione turistica di Terre di Faenza
 

Casola Valsenio, Monte Battagliola, Cava ANIC, Casola Valsenio



Ufficio informazioni turistiche di riferimento: U.I.T. Casola Valsenio

Itinerari dettaglio: Si percorre la SS 306 in direzione Riolo Terme, per circa km. 5, dopo una leggera discesa e al termine di una lunga dirittura, si devia a sinistra per salire verso il crinale lungo una strada asfaltata per un buon tratto. Giunti alla sommitÓ si prende la direzione della Vena del Gesso seguendo il confine tra il Comune di Casola Valsenio e quello di Borgo Tossignano. Lungo il percorso si incontrano la casa di Monte Battagliola (m. 424 s.l.m.), dove il crinale incrocia quasi perpendicolarmente la Vena del Gesso (qui corre il confine fra Casola, Borgo Tossignano e Riolo Terme).
Inizia quindi la discesa lungo il versante nord della Vena transitando nei pressi della Chiesa di Sasso Letroso (m. 306 s.l.m.), la discesa continua sino a giungere alla CÓ Nova di Rivola (146 s.l.m.), dove si fa ritorno alla SS 306.
Dopo la prima curva si svolta a sinistra verso la cava ANIC per poi imboccare subito a destra la strada sterrata che conduce alla strada di Mongardino dove si ritrova l'asfalto. L'itinerario prosegue costeggiando il fiume, e poi si sale lungo il canalone del Rio Crette. Inizia cosý un falsopiano e poi un avvallamento e ci si immette nella SP per Zattaglia dove si devia a destra per la discesa che porta al fiume Senio. Superato il ponte di Arsella una lunga ma agevole salita riporta alla SS 306 che si imbocca quando si Ŕ giÓ nell'interno dell'abitato di Casola Valsenio.
Notizie aggiuntive: L'itinerario consente di fiancheggiare elementi dell'architettura storica di Casola Valsenio e anche un vario e composito paesaggio.

 




Data ultimo aggiornamento: 27/11/2013