Logo stampa
Terre di Faenza - Benvenuto nel sito ufficiale di informazione turistica di Terre di Faenza - Home Page
 
Benvenuto nel sito ufficiale di informazione turistica di Terre di Faenza
 

Chiese, pievi, battisteri

Brisighella
Casola Valsenio
Castelbolognese
Faenza
  • Cattedrale 0

    La prima e pi¨ importante meta per una visita al centro storico di Faenza.

     
  • Chiesa dei Servi 0

    Un possente edificio settecentesco, danneggiato dagli eventi bellici e soppresso come chiesa ma ancora suggestivo

     
  • Chiesa dei Ss. Ippolito e Lorenzo 0

    Oggi chiesa parrocchiale, un tempo complesso monastico benedettino anteriore al IX secolo, poi camaldolese, ricostruito nel Settecento, costituisce il pi¨ importante esempio del tardo barocco faentino, ormai con evidenti influssi neoclassici e complesse interferenze romane e venete.

     
  • Chiesa del Carmine 0

    Con l'attiguo convento Ŕ sede delle monache Vallombrosane di S.Umilta.

     
  • Chiesa della Commenda 0

    La pi¨ importante chiesa medievale faentina, fondata nel XII secolo e ancora conservante parti due e trecentesche.

     
  • Chiesa di S. Agostino 0

    Un altro edificio sacro medievale rinnovato radicalmente nel grande cantiere del XVIII secolo.

     
  • Chiesa di S. Antonio 0

    Edificio sacro settecentesco su preesistente costruzione medievale, con interessanti particolaritÓ architettoniche e notevoli opere d'arte.

     
  • Chiesa di S.Antonino 0

    Bella chiesa settecentesca, nel Borgo Durbecco.

     
  • Chiesa di S.Maria ad Nives 0

    Di antichissima origine (VI-VII secolo), forse Ŕ la prima cattedrale della cittÓ, nata fuori dalle mura (da qui il sinonimo di S.Maria foris portam o S.Maria Vecchia), conserva ancora oggi importanti motivi di interesse storico e artistico.

     
  • Chiesa di S.Maria dell'Angelo 0

    Chiesa fondata dai Gesuiti nel XVII secolo chiamata anche Santa Maria Nuova.

     
  • Chiesa di S.Sigismondo 0

    Piccola chiesetta quasi sempre chiusa, ma interessante anche da fuori per la classica tipologia neoclassica "tombiana" (primi decenni dell'Ottocento).

     
  • Chiesa di San Bartolomeo 0

    Edificio chiesastico fra i pi¨ antichi in Faenza, risalente ai primi del XIII secolo e conservante parte delle strutture originarie. Restaurato dopo la I Guerra Mondiale, Ŕ stato dedicato ai Caduti di tutte le Guerre.

     
  • Chiesa di San Domenico 0

    Grande edificio di origine medievale, sede dei Domenicani, riedificato nella seconda metÓ del Settecento.

     
  • Chiesa di San Filippo Neri o del Suffragio 0

    Una centralissima chiesa barocca.

     
  •  
  • Chiesa di San Giacomo della Penna 0

    Antica chiesa medievale, del XII-XIII secolo, da tempo soppressa e trasformata. Conserva parte dell'originario portale romanico.

     
  •  
  • Chiesa di San Girolamo 0

    Oggi Chiesa del complesso cimiteriale dell'Osservanza.

     
  • Chiesa di San Giuseppe 0

    Chiesa sconsacrata ma restituita al suo aspetto antico, che si trova nell' ex Orfanotrofio dŔ Maschi di Faenza, oggi Palazzo delle Esposizioni.

     
  • Chiesa di San Lazzaro 0

    Un'importante chiesetta romanica sulla Via Emilia, sorta come lazzaretto per i lebbrosi e oggi adibita a Tempio per i Caduti della Strada.

     
  • Chiesa di San Lorenzo, ora Santa Margherita 0

    Piccola chiesa di origine antica, in gran parte rifatta nell'Ottocento. Conserva, sul lato di corso Matteotti, i resti del "portico de' pellegrini".

     
  • Chiesa di San Rocco 0

    Sede della omonima Confraternita cinquecentesca, recentemente riattivata.

     
  • Chiesa di San Vitale 0

    Bella e semplice chiesa ottocentesca, emblematica del neoclassico di Piertro Tomba. Oggi serve occasionalmente come chiesa e normalmente come sala pubblica per mostre.

     
  • Chiesa di Sant'UmiltÓ 0

    Maggior testimonianza del barocchetto (o rococ˛) a Faenza; soppressa come chiesa ed attualmente di proprietÓ della Provincia di Ravenna che l'ha sottoposta negli anni '90 ad un lungo e ben riuscito restauro. La chiesa Ŕ oggi perfettamente riconoscibile e provvista di quasi tutti i suoi originari arredi. Serve anche come sala pubblica.

     
  • Chiostri dei Servi di Maria 0

    Due chiostri in parte ancora ben conservati ed ora inglobati dalla Biblioteca Comunale.

     
  • Chiostro di San Giovanni Battista 0

    Unica parte superstite dello scomparso Monastero camaldolese di San Giovanni Battista.

     
  • Ex convento dei Gesuiti 0

    Complesso seicentesco, trasformato nell'800 in palazzo degli Studi e oggi adibito a sede del Liceo Classico e della Pinacoteca Antica.

     
  • Pieve di Corleto 0

    Rifatta nel '700, conserva una straordinaria cripta medievale con materiale romano reimpiegato.

     
  • Pieve di Sarna 0

    La pi¨ bella e importante Pieve della campagna faentina, di origine antichissima (VIII secolo), rifatta radicalmente a meta '700 e ancora oggi ricca di opere d'arte.

     
Riolo Terme
Solarolo